linkwidget

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

domenica 25 gennaio 2015

Le regole del web writer: 14 passi da seguire

 regole del web writer
Anche il web writer ( scrittura online) ha delle regole ben precise da seguire. Ricorda che conoscenza e fantasia è un mix vincente. È importante che le norme della scrittura online siano sempre correlate alla qualità di un testo '' Contest King'' è la priorità assoluta per catturare nuovi lettori. Cerca sempre di trovare il giusto equilibrio:  condividere le proprie emozioni non è cosa da tutti. Il blogger abile a  stabilire un feeling emotivo con il lettore - ha quasi la certezza di fidelizzare  i suoi vecchi lettori.

Prima di continuare ti chiedo di fare g+ a fine post :)

Comunicazione online: 14 passi da seguire

1) Chiediti cosa cercano i lettori: Prima di iniziare a scrivere immagina quale potrà essere il target dei tuoi lettori. Utenti già esperti, oppure che stanno iniziando un certo percorso. Ad ogni modo, cerca sempre di trovare un giusto equilibro nelle tue frasi. La lunghezza ideale di una frase è di 16 parole, ottima per la gran parte di utenti. Impara a capire quali saranno i destinatari del tuo articolo e il loro bisogno. Ecco perché è importante scrivere di un unico argomento. Identifica la tua nicchia e riuscirai meglio a trovare il tuo target. In poche parole '' scrittura mirata''.

2) Sii te stesso: Occupati unicamente di argomenti che conosci veramente e hai studiato. Sul web le persone riescono ad essere smascherate quasi subito. Per questo scrivi delle tue passioni, prendi spunto ( senza ricopiare) da altri blogger autorevoli. Ricorda che il tuo post acquista valore quando riesci a essere coinvolgente con i tuoi lettori.

3) Arricchisci i tuoi contenuti: Dal 1999 ai oggi le cose sono cambiate per quanto riguarda la lunghezza di un post. Rispetto a 15 anni fa, i lettori leggono molto di più quando trovano contenuti interessanti e ricchi qualitativamente! Perciò non è più sufficiente scrivere bene. Il tuo post deve avere molte informazioni: scrivi denso se vuoi che il tuo blog possa emergere dagli altri tuoi '' nemici e colleghi online''.

4) Dividi il tuo post in più blocchi: Appurato che è importante scrivere denso, non è possibile pubblicare un post in un unico blocco. Gli utenti che vedono un testo unico, chiudono la pagina quasi all'istante. Questo errore è chiamato in gergo '' muro di blocco''. Lascia sempre uno spazio bianco ogni 6 -7 righe di testo ( più è stretta la colonna, più sarà facile leggere). Nello specifico, ecco una prova lampante: a sinistra noterai un testo secondo le regole del web writer. A destra, il classico esempio di muro di blocco.



















                                        5) Paragrafi - Allo spazio bianco prendi in considerazione l'eventualità (fallo e basta:) '' di dividere il tuo articolo in paragrafi con altrettanti sottotitoli. Il sottotitolo presenterà la parola chiave, ma non il titolo per intero. Prendiamo il caso '' Come trovare lavoro a Londra''. Un primo sottotitolo potrebbe essere questo '' Offerte lavoro a Londra ristoranti italiani''. Questo ti darà l'opportunità di essere ancora più preciso e variare con le keyword.

6) Elenchi puntatati e numerati: Gli elenchi sono schematici e rilevano immediatamente le informazioni che vuoi dare. Non sei d'accordo? Pensa a questa guida in un unico blocco e senza elenco numerato. Probabilmente sarebbe illeggibile per lo stesso autore.

7 ) Font ad alta leggibilità: Per quanto certi caratteri sono trendy molto belli a livello  d'impatto, sono meno leggibili di altri. Usa font '' senza grazie''; quali sono? Verdena, Arial o Helvetica. Invece il Times New Roman ( uno dei più famosi) è adatto alla scrittura cartacea.

8) Limita l'uso dei colori: Per il grassetto usa il colore nero, per i link rosso o blu.

9)  Colore di sfondo: Sei mai entrato in un blog che presenta uno sfondo rosa con scritte gialle, oppure blu e scritta rossa. Diciamolo è qualcosa di improponibile, tra l'altro dopo un po viene voglia di vomitare. L'abbinamento ideale è: testo nero e sfondo bianco. Va bene anche il contrario.

10) Usa il grassetto: Le parole chiave e concetti devono essere evidenziate con il grassetto. Ovviamente non riempire tutto il testo di grassetto, il lettore deve capire in quale punto è ancor più determinante la sua attenzione.

11) Evita gli acronimi: Come ho già sottolineato non è detto che tutti i tuoi lettori conoscano il significato di alcune parole tecniche. Se proprio non puoi farne a meno scrivi il significato tra parentesi.

12) Creare link corretti: Quando vuoi linkare una frase o una parola usa un colore differente ( blu va bene). Ti consiglio per eseguire un buon ancor - test, di usare anche il sottolineato per risaltare ancora di più il tuo collegamento. Uno degli errori più comuni è il classico '' clicca qui''. Questo non è accettabile perché non da alcuna informazione sopratutto a Google. Mi spiego meglio: una frase o una parola con link deve presentare da subito la parola chiave. Quindi se un tuo articolo parla della coltivazione dei pomodori, non metterai nel testo da visualizzare clicca qui, ma coltivare i pomodori a giugno. In modo che il lettore cliccando, ha la certezza di trovare un post che parla sulla coltivazione dei pomodori nel mese di giugno. Il link può indirizzare direttamente un altro tuo articolo inerente o un sito autorevole come Wikipedia.

13) Scrivi in italiano corretto: Prima di pubblicare un post rileggilo attentamente. Anzi quando hai finito prenditi una pausa di un'oretta, a mente lucida riuscirai a trovare quegli errori che ti erano sfuggiti.

14) Tieni un filo logico: Cerca di essere coerente nel tuo blog. Un giorno non puoi scrivere di castelli, la volta dopo di macchine sportive. Il principio è quello che devi diventare una sorta di autorità mediatica nella tua nicchia. Quando hai esaurito gli argomenti puoi ampliare i tuoi orizzonti, ma devono essere sempre correlati al tuo tema principale. Perciò se la tua passione sono i castelli potrai parlare dei loro padroni nel corso dei secoli.

 Se ti è piaciuto il post condividilo nei tuoi social network, oppure fai click su G+

Nessun commento:

Posta un commento