linkwidget

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

giovedì 26 febbraio 2015

Dal 23 marzo Blogger dice stop ai contenuti con immagini forti

A partire dal prossimo 23 marzo Google vieterà la pubblicazione di immagini e contenuti forti sulla sua piattaforma di bloggin Blogger. Le immagini con nudità potranno essere lasciate da Big G in qualità di pubblica utilità come un post di medicina o artistico. Se nel vostro blog sono presenti un altro genere di immagini tali diventeranno private a partire dal 23 marzo e potranno essere viste solo dal proprietario o da una cerchia privata di persone.

La mossa arriva a pochi giorni dall'allarme del Daily Mail sull'esistenza di foto con contenuti per adulti presente su Twitter, 500 mila al giorno. Blogger è una piattaforma di proprietà di Google molto usata da milioni di utenti che assieme a Wordpress detiene  il più alto numero di blog aperti. Chi gestisce un blog Blogger probabilmente avrà ricevuto l'email dallo stesso Google affinché l'amministratore  si adegui alle nuove norme.

Ovviamente non sono mancate le critiche al riguardo e sulla libertà di espressione. Con queste nuove disposizioni potrebbe esserci una migrazione di massa in altre piattaforme. Il consiglio è quello di rimuovere le immagini che potrebbero tra l'altro creare dei problemi con lo stesso Adsense. Se preferite potete scaricare il blog ed esportarlo come file .xml o archiviare i vostri dati con Google Takeout.

2 commenti:

  1. Approvo la scelta, non in qualità di aspirante censore - per carità - ma perchè di foto e video al limite del porno ce ne sono fin troppi in rete, e spesso si dimentica che moltissimi utenti sono minorenni.
    La cosa che detesto, poi, sono le foto osè per attirare visitatori, poi magari nel post si parla di pizza margherita. Questo atteggiamento - mutuato da anni di pubblicità che associa qualunque prodotto al sesso - non so quanto paghi davvero: se cerco porno e trovo pizza margherita ci reso male, se cerco pizza margherita e trovo porno ci resto peggio.
    Tutto starà ne "come" verrà applicata questa nuova regolamentazione, se si arriverà ai livelli ridicoli di bannare una foto di una madre che allatta ( come è già successo su altre piattaforme social ) o se si tratterà semplicemente di rispetto e buon gusto ( come auspico ).
    Un saluto
    Adelia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Adelia, pure io la penso come te. Purtroppo ci cono molti blog che pur di accaparrare dei click mettono dei titoli ingannevoli e immagini senza veli o al limite della censura. Non si tratta di essere dei bacchettoni,perché esistono già dei siti per certe immagini. ll gossip è altra cosa. Un saluto.

      Elimina